metafora - Salef
16997
page-template-default,page,page-id-16997,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-16.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive
 

L’APPROCCIO DELLA METAFORA: FARE ESPERIENZA

Filosofia, presuppostI e metodologia sono sostanzialmente inscindibili. L’apprendere elementi riguardanti il sé, la propria dimensione relazionale e tutto ciò che riguarda le dimensioni di consapevolezza e di crescita viene aquisito nella formazione attraverso il fare esperienza e il significare tale esperienza.

Per “fare esperienza” non si intende solamente utilizzare esercitazioni più o meno innovative, ma consentire al processo stesso di accadere e, quindi, far si che l’esperienza in formazione si concretizzi e si avveri nella sua dimensione reale.

I partecipanti devono poter ”toccare con mano” che ogni argomento che affronteranno è stato prima vissuto e sperimentato nella formazione, che rappresenta un ambito “protetto” e

dedicato all’apprendere in senso lato, ma nel quale il mettersi in gioco significa realmente scoprirsi e misurarsi.

Per questo, intendiamo proporre l’utilizzo di metafore dentro le quali i soggetti possano giocare la loro partita. Tale metodologia viene utilizzata da Salef sia in situazione out-door che in-door.

Nelle metafore utilizzate, interamente costruite e inventate da noi, l’attività formativa si suddividerà in due grandi aree, che sono rappresentate dall’agire la metafora e dal debreefing, sia in sottogruppo che in plenaria.

Tali momenti saranno accompagnati dall’utilizzo di tavole sinottiche concettuali, attraverso le  quali ogni momento vissuto verrà rielaborato all’insegna di quanto accaduto, del suo significato formativo e della sua traducibilità in azienda.